Home    Gallery    Record    Albo d'oro  
STUDIO MUTUI FOREVER, MA E' CISTERNA LA SORPRESA 18.07.2012
DOUBLE G FINALISTA ELITE, TITTARELLI VINCE LO JUNIOR: CISTERNA A TUTTO TONDO

Continua il dominio di Studio Mutui al torneo di basket Peppino Tosarello. Il team romano sponsorizzato dalla finanziaria pontina gestita dall’ex giocatore Piero Baglio batte nella finalissima dell’edizione numero 24 i giovanissimi di Double G Cisterna per 87-66 (pt 20-18, st 40-35, tt 62-52) infrangendo tutti i record della manifestazione. Per la prima volta nel quarto di secolo di vita del torneo una squadra vince tre edizioni consecutive (sono sei in totale dal 2003, quando il quintetto di Baglio s’aggiudicò l’indimenticabile Tosarello giocato in Piazza del Popolo) con due giocatrici (Monica Montanucci e Veronica Mancini) che alzano per la quinta volta il trofeo Cuomo che premia da 18 estati i vincitori. La finale è stata in equilibrio fino a metà gara, i volenterosi giovanissimi di Cisterna (quasi tutti under 21) hanno messo paura ai più esperti rivali, allungando sul 18-13 dopo 10’ con 9 punti del tesserato regionale Nazzareno Ceracchi. Nella ripresa Ceracchi s’infortuna ad una caviglia (non entrerà più) e Double G perde chili e centimetri sotto le plance. All’inizio della terza frazione comunque solo un canestro (40-38) divide le contendenti, ma l’equilibrio finisce lì: Studio piazza un break di 14-2 che chiude di fatto l’incontro, 54-40 a un quarto d’ora dalla fine (al Tosarello si giocano 4 tempi da 12’) ci sarebbe tutto il tempo per recuperare ma Double G, nonostante l’indomito Chinonso Chukwubike premiato giustamente come cestista più combattivo del torneo, non riesce più  a risollevarsi. L’ultima frazione è solo passerella, e scivola via tra premiazioni infinite e grande fair play dei due team. La finalissima 2012 è stata l’ultima partita diretta da Fabio Facchini, 50 anni di Lugo di Romagna, che ha chiuso la sua carriera dopo 702 gare arbitrate in A1 maschile, oltre 300 match internazionali e, da domenica, pure una finalissima del Tosarello. Conosciuto come arbitro severo e inflessibile, Facchini ha sorpreso tutti gestendo il match con il sorriso sulle labbra e pacche sulle spalle ai giocatori: succede solo al Tosarello che un arbitro pur bravissimo, ma burbero, si trasformi in un simpaticone. Straripante come sempre il pubblico, presente in 1.500 unità alla finale Elite. Gran successo pure nel tabellone riservato agli under 17, ma qui il triplete di De Santis Gomme Latina (vinse nel 2010 e 2011) è sfumato grazie soprattutto alla voglia di rivincita di Gioielleria Tittarelli Cisterna che, battuta nella fase a gironi da De Santis, s’è presa la rivincita dominando la finalissima (82-76) al termine di un match condotto dal primo minuto. In finale con Double G tra i big, vincitrice negli junior con Tittarelli, la scuola cestistica di Cisterna quest’anno ha surclassato quella latinense, che vive un momento d’appannamento.
STUDIO MUTUI ROMA: Tesserati Nazionali 45 (Bonessio 4, Moscianese 19, Cecchetti 18, Castiglioni 4) Tesserati Regionali 18 (Papalotti 8, Forti 2, Focardi 6, Nero 2) Giocatrici 24 (Bonafede 11, Mancini 10, Montanucci 3). All. Baglio
DOUBLE G CISTERNA: Tesserati Nazionali 35 (Abassi 2, Scipioni 11, Pascarelli 7, Chukwubike 15) Tesserati Regionali 17 (Ranalli 2, Nardi 2, Iacobucci 4, Ceracchi 9) Giocatrici 14 (Bellato 5, Paladino 9, Clemenzi, Foco.). All. Rubeca e Sordano. 
Arbtri: Facchini (Lugo di Romagna) Calbucci (Pomezia) Noce (Latina)

Pioggia di premi nella serata finale del Tosarello. Il miglior giocatore è Fehmi Abassi (Double G) la giocatrice più brava Veronica Mancini (Studio Mutui) mentre l’mvp della finalissima è Alessandro Cecchetti (Studio) neoacquisto della Benacquista Latina. Doppio premio quale miglior realizzatore e tiratore da tre (Carboni Cup) a Daniele Toscano (Premium Forte) miglior realizzatrice  Federica Iannucci (Pandolfi Impianti) mentre il premio Gigi Ranieri per il cestista più combattivo è appannaggio di Chinonso Chukwubike (Double G). A parte la Mancini che ha 24 anni, tutti gli altri premiati sono under 20. La targa Cuomo per il fair play è stata assegnata all’arbitro Fabio Facchini mentre il titolo più glamour, quello di Miss Tosarello, è per Arianna Paladino, ancora Double G, il team più premiato.
(Fonte Il Messaggero - Autore Stefano Urgera)


   


HOME | RISULTATI | NEWS | GALLERY | CONTATTI

Associazione Sportiva Dilettantistica Euro Sport Event | P.i. 02684340595

Edizione XX | Edizione XXI | Edizione XXII | Edizione XXIII | Edizione XXV | Edizione XXVI | Edizione XXVII | Edizione XXVIII | Edizione XIX